Home

In evidenza

ISTITUTO STATALE D'ISTRUZIONE SECONDARIA "ABELE DAMIANI" MARSALA.
LABORATORIO LINGUISTICO PDF Stampa E-mail
Sabato 19 Dicembre 2009 15:44

Invito per la partecipazione alla gara relativa alla fornitura di attrezzature e strumenti per la realizzazione di un laboratorio di lingue multimediale Fondi Strutturali Europei 2007-2013- Programma Operativo Nazionale (PON) 2007-2013 “Ambienti per l’apprendimento” (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) — Annualità 2008-2009

ALLEGATI


BANDO
ALLEGATO A
ALLEGATO B
ALLEGATO C
ALLEGATO D

Ultimo aggiornamento Sabato 19 Dicembre 2009 16:37
 
MODERNO LABORATORIO DI CUCINA PDF Stampa E-mail
Venerdì 20 Novembre 2009 12:32

 

Ente appaltante:I.S.I.S.S. “ABELE DAMIANI” via Trapani, 218 - 91025 Marsala

Indirizzo internet: http://www.agrariodamiani.it

Procedura ristretta in ambito Nazionale per servizi di cui all’allegato 1 del D.L.g.s. n. 163/2006.

Oggetto dell’appalto: Laboratorio di cucina con elettrodomestici e arredi di tipo industriale previa progettazione esecutiva.

Codice Progetto: B-4-A.FESR-2008-160 “UN MODERNO LABORATORIO DI CUCINA”

Codice Identificativo Gara:.03968513CD

Finanziamento: FONDO EUROPEO SVILUPPO REGIONALE

Modalità di pagamento: il pagamento in favore dell’aggiudicatario sarà effettuato secondo le norme di legge.

Soggetti ammessi alla gara: concorrenti di cui all'art. 34 D.L.g.s. 163/06, costituiti da imprese singole, imprese riunite o consorziate ex artt. 35, 36 e 37 D.L.g.s.163/06, ovvero che intendano riunirsi o consorziarsi ex art. 37, comma 8, D.L.g.s.163/06.

Requisiti di ordine generale: art. 38 D.L.g.s. 163/06 e art. 1 bis,comma 14 L.383/2001, introdotto dall’art.1, comma 2, D.L 210/02 convertito in L. 266/02. Ai sensi dell’art.34, comma 2, D.L.g.s. 163/06, non saranno ammessi alla gara i concorrenti che si trovino fra di loro in una delle situazioni di controllo di cui all'art. 2359 del codice civile. Ai sensi del medesimo art.34, comma 2, D.L.g.s. 163/06, la stazione appaltante escluderà altresì dalla gara i concorrenti per i quali accerterà che le relative offerte sono imputabili ad unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi.

Requisiti di ordine speciale:

  1. importo globale del fatturato d’impresa relativo agli ultimi tre esercizi (2006 – 2007 - 2008);
  2. Possesso di un sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9001, in corso di validità.

Le dichiarazioni di cui al presente bando dovranno essere rese nelle forme di cui all’art. 47 del T.U. n. 445/00 e ss.mm., essendo ammesso che l’autentica sia sostituita dall’invio di copia del documento di identita’ del firmatario.

Consorzi e ATI: Ai sensi dall’art.36, comma 5, del D.L.g.s. 163/06, è vietata la contemporanea partecipazione alla gara del consorzio stabile e dei consorziati. Ai sensi dell’art.37, comma 7, D.L.g.s. 163/06, è vietata la partecipazione alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero la partecipazione anche in forma individuale qualora il concorrente partecipi in raggruppamento o consorzio ordinario. Le ATI e i Consorzi ordinari sono tenuti a dichiarare espressamente, a pena di esclusione dalla gara, le rispettive percentuali del servizio, corrispondenti alle quote di partecipazione al raggruppamento, che saranno eseguite da ciascuna delle imprese riunite o consorziate. Il requisito di ordine speciale indicato nel bando al punto b) dovrà essere posseduto dall’impresa mandataria nella misura minima del 60%; la restante percentuale deve essere posseduta dalla/e mandante/i, ciascuna delle quali deve possedere una percentuale minima del 20%; quello di cui al punto c) dovrà essere posseduto per intero da almeno una delle imprese raggruppate; quello di cui al punto d) deve essere posseduto da tutte le ditte partecipanti al raggruppamento.

Termine ultimo per la ricezione delle domande di partecipazione: entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 28  NOVEMBRE 2009

Domande di partecipazione: la domanda di partecipazione, sottoscritta dal titolare o legale rappresentante, redatta in modo conforme al Modulo A (allegato al presente Bando), e comunque contenente tutti i dati in esso richiesti, dovrà pervenire, in busta chiusa e sigillata (recante la scritta "Gara per la fornitura di attrezzature per laboratorio di cucina" il giorno e l’ora di scadenza della presentazione della domanda di partecipazione, l’indicazione della ragione sociale, della sede e dei numeri telefoni e di fax del concorrente) al seguente indirizzo: I.S.I.S.S. “A. Damiani” via Trapani, 218 -91025 Marsala (TP).

Non saranno ammesse le imprese la cui domanda di partecipazione risulti incompleta o irregolare. Si precisa che ai sensi dell’art.74, comma 3, del D.L.g.s.163/06, l’utilizzo del modulo stesso non è obbligatorio a pena di esclusione dalla gara, a condizione che siano ugualmente trasmesse tutte le dichiarazioni in esso richieste, rilasciate nelle forme previste dalle vigenti disposizioni richiamate nel modulo. Costituisce comunque motivo di esclusione l’inosservanza delle relative prescrizioni.

Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso, con le modalità che saranno precisate nella lettera d’invito.

Si procederà ad aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purché ritenuta conveniente e idonea. Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto alla base d’asta, condizionate o espresse in modo indeterminato, o parziali rispetto ai beni richiesti. In ogni caso l’Amministrazione si riserva la facoltà, prevista dall’art.81, comma 3, del D.L.gs 163/06, di decidere di non procedere all’aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto.

Subappalto: non ammesso (art. 27 comma 3. D.Lgs. 163/2006)

Altre indicazioni:

- le domande di partecipazione non sono vincolanti per  l’Istituto

- l’Amministrazione si riserva di chiedere chiarimenti ed integrazioni sulla documentazione presentata.

- L’Amministrazione si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di non procedere all’aggiudicazione

L’aggiudicazione che risulterà dal relativo verbale sarà immediatamente impegnativa per il solo aggiudicatario e sarà subordinata agli accertamenti e certificazioni previsti dalla vigente normativa.

La partecipazione e l’aggiudicazione è altresì subordinata all’acquisizione della certificazione di regolarità contributiva di cui all’art. 2 del D.L. 210/02 convertito dalla L.266/02, all’art.3, comma 8, del D.L.g.s.494/96, e all’art.38, comma 3, del D.L.g.s.163/06, certificazione che le imprese che risultano aggiudicatarie sono tenute a presentare alla stazione appaltante a pena di revoca dell’aggiudicazione, come previsto dall’art. 2 dello stesso D.L.n.210/02.

In caso di non veridicità di quanto dichiarato l’Istituto si riserva la facoltà di procedere allo scorrimento della graduatoria.

Sopralluogo: obbligatorio e a pena di esclusione, con le modalità che saranno indicate nella lettera d’invito.

Responsabile del procedimento: dott.ssa Antonia Maggio.

                                                                                           F.to Il Dirigente Scolastico

                                                                                           Dott. Domenico Pocorobba

 

ALLEGATI

ENTE APPALTANTE

INVITO 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 20 Novembre 2009 16:15
 
<< Inizio < Prec. 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 Succ. > Fine >>

Pagina 50 di 50